eToro
Plus500
Valutazione: 4.43 44 voti
 

Trattare le azioni dell’FTSE

Tra i grandi indici europei, l’FTSE, o FTSE 100, è uno dei più ricercati dai trader privati perché raggruppa le quotazioni di numerose azioni molto redditizie.

 

Cos’è l’indice FTSE?

L’FTSE, o FTSE 100, è un indice borsistico inglese che si ritrova a volte sotto la denominazione di “Footsie”. Questo indice rende conto dell’attività economica del Regno Unito ed è quotato alla Borsa di Londra.

Come indicato dal suo nome, tiene conto della quotazione delle 100 società della Borsa londinese la cui capitalizzazione borsistica è più elevata. Questo indice è quindi ponderato sulla capitalizzazione.

L’FTSE è un indice che figura tra i più seguiti al mondo visto che l’economia del Regno Unito è anche una delle più grandi a livello internazionale.

 

Come vengono scelte le azioni dell’FTSE?

Ogni trimestre una commissione studia le possibilità di ammissione di nuove società nel calcolo dell’indice borsistico FTSE 100. Per sapere come vengono selezionate queste società bisogna sapere che esiste anche un indice FTSE 250 che raggruppa le più grandi società successive in termini di capitalizzazione borsistica totale.

Quando il capitale di una società dell’FTSE 250 aumenta in maniera significativa facendo sì che tale capitalizzazione diventi superiore a quella di una società quotata nel FTSE 100, questa società viene integrata nell’indice superiore. Un’altra società (quella la cui capitalizzazione è più bassa) viene allora trasferita verso l’indice 250. Bisogna tuttavia notare che, per essere ammessa al FTSE 100, una società deve piazzare la propria capitalizzazione borsistica tra le prime 90 posizioni di questo indice. Analogamente, una società deve oltrepassare la 111° posizione di questa classifica per essere sostituita da un’altra.

 

Le dieci migliori azioni dell’indice borsistico FTSE

È particolarmente interessante trattare sui titoli delle società più importanti dell’FTSE. Le dieci prime azioni di questo indice rappresentano infatti ben il 40% del suo valore con principalmente società del settore del petrolio e del gas. È quindi anche importante seguire da vicino il calendario economico di questo settore di attività se si tratta sull’indice stesso.

Ecco le 10 migliori azioni dell’indice FTSE 100:

  • HSBC Holding
  • Vodafone Group
  • BP
  • Royal Dutch Shell
  • British American Tobacco
  • Royal Dutch Shell B
  • Diageo
  • AstraZeneca
  • BG Group
  • Barclays

Queste società ad elevata capitalizzazione attirano gli investitori di tutto il mondo e beneficiano quindi di un’elevata volatilità.

Dove trattare le azioni dell’FTSE 100?

Potete trattare tutte le azioni dell’FTSE 100, tra cui le dieci migliori sopraelencate, a partire da una qualsiasi buona piattaforma di trading e tramite i CFD. Raggiungetene una.

I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD. Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro.