eToro
Plus500
Valutazione: 4.26 47 voti
 

Riuscire la propria analisi tecnica in Borsa

L’analisi tecnica è uno dei fondamenti del trading borsistico e deve essere almeno parzialmente padroneggiata per realizzare delle operazioni redditizie.

Ma come riuscire la propria analisi tecnica in Borsa?

È quanto vi proponiamo di scoprire attraverso alcune spiegazioni a proposito di questo metodo che permette di anticipare l’evoluzione del corso di un attivo borsistico.

 

L’analisi tecnica: definizione

L’analisi tecnica è un approccio ai mercati borsistici che si basa sull’osservazione dello storico di un corso. Definisce l’insieme dei metodi di apprezzamento dei valori basati su un’analisi grafica dei corsi e dei volumi di transazione di un mercato. Il suo obiettivo è di predire il più precisamente possibile l’evoluzione rialzista o ribassista del prezzo di un attivo a breve, medio o lungo termine e la forza della tendenza attesa.

L’analisi tecnica tiene quindi conto unicamente degli elementi statistici e non dei dati fondamentali. Tuttavia unire analisi tecnica ed analisi fondamentale rimane il modo migliore di speculare efficacemente in Borsa.

Grazie a diversi indicatori tecnici, l’analisi tecnica tende a mettere in evidenza delle configurazioni specifiche che si ripetono nel tempo e che hanno quindi forti possibilità di riprodursi nelle stesse condizioni. Diventa così possibile cogliere gli inizi di tendenza o le inversioni di tendenza.

 

I grandi principi dell’analisi tecnica in Borsa

L’analisi tecnica dei mercati borsistici è regolata da tre grandi principi ovvero:

  • Il mercato tiene conto di tutti: il valore di un attivo borsistico è determinati da un confronto tra l’offerta e la domanda. Questi due dati bastano quindi a rappresentare il mercato nella sua integralità. Se l’offerta e la domanda derivano da diversi fattori, come i risultati dell’impresa, i contratti ottenuti o i fenomeni di moda, il risultato finale è espresso graficamente dall’analisi tecnica.
  • I prezzi evolvono seguendo delle tendenze. L’analisi tecnica non si basa su un’evoluzione aleatoria dei corsi ma su un’evoluzione delle tendenze stabilite su un periodo dato e che cambiano continuamente. Queste tendenze possono essere più o meno volatili e più o meno marcate ma esistono effettivamente sempre.
  • La storia si ripete. Una delle basi dell’analisi tecnica risiede nella ripetizione di certi schemi grafici nel tempo. Perciò analizzando le configurazioni storiche di un attivo è possibile determinare quali saranno le evoluzioni più probabili del suo corso.

 

L’aspetto psicologico dell’analisi tecnica

Poiché l’analisi tecnica in Borsa si basa essenzialmente sui grafici e sugli schemi matematici, è indispensabile integrare ad essa l’aspetto psicologico. Perché una previsione sia esatta, infatti, bisogna tener conto della reazione che gli altri investitori possono avere di fronte ad un indicatore specifico.

 

Come imparare e utilizzare l’analisi tecnica?

L’analisi tecnica non è una scienza infusa e se si desidera utilizzarla per trattare in Borsa deve essere oggetto di un serio apprendimento. Per formarsi a questo tipo di analisi ci si può rivolgere direttamente al proprio broker. Infatti, la maggior parte delle piattaforme di trading di CFD offrono dei moduli di apprendimento che permettono di sapere come utilizzare i grafici borsistici per capire in quale direzione possa evolvere la quotazione di un attivo.

Il vantaggio di questo tipo di apprendimento consiste nell’avere a disposizione dei corsi in varie forme (testuali, video, tutorial…) e strutturati in modo da essere adeguati a qualunque livello di conoscenza e di esperienza iniziale. Si potrà imparare in particolare come utilizzare i grafici borsistici visualizzando su di essi i principali indicatori, quali sono gli indicatori e come interpretarli nonché come fare per realizzare una strategia a partire dai segnali ottenuti.

Una volta apprese le conoscenze necessarie si potrà cominciare ad esercitarsi tramite un conto dimostrativo gratuito che permetterà di testare in pratica le informazioni teoriche imparate in condizioni reali del mercato ma senza rischiare di perdere tutto o parte del proprio capitale.

Trattare in Borsa grazie all’analisi tecnica

Ora che conoscete il funzionamento dell’analisi tecnica in Borsa, non vi resta più che realizzare le vostre prime analisi grafiche investendo sugli attivi borsistici di vostra scelta.

I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD. Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro.