eToro
Plus500
Valutazione: 4.47 45 voti
 

Comprare le azioni Total con i CFD

Le azioni Total sono tra le azioni francesi più seguite dagli investitori online perché presentano numerosi vantaggi tra cui una forte volatilità e delle fonti di informazione accessibili ed affidabili. Per permettervi di saperne di più su questo titolo, vi proponiamo oggi un articolo interamente dedicato alle azioni Total con delle informazioni di base sulla loro quotazione e sull’attività di questa società con in più un’analisi dei corsi e le nostre previsioni relativamente alle future tendenze da trattare.

 

Le azioni Total in breve

  • Capitalizzazione borsistica: 106.352,40 milioni di euro
  • Numero di titoli: 2.414.356.401
  • Piazza di quotazione: Euronext Paris
  • Mercato: Compartiment A
  • Indice: CAC 40
  • Settore di attività: petrolio e gas

 

I punti forti delle azioni Total

  • La società Total è poco valorizzata in rapporto al suo volume d’affari reale.
  • I dividendi attesi sono molto elevati facendo sì che le azioni Total facciano parte dei valori di rendimento.
  • Le stime degli analisti su questo titolo sono spesso riviste al rialzo per quanto riguarda la loro redditività a medio termine.
  • Le azioni Total seguono una tendenza rialzista lunga al di sopra di un livello di supporto stabile.

 

I punti deboli delle azioni Total

  • La crescita economica attesa per il gruppo Total in termini di volume d’affari rimane relativamente bassa a lungo termine.
  • Storicamente, il gruppo Total ha regolarmente pubblicato al di sotto delle aspettative degli analisti.

 

L’attività della società Total

Il gruppo Total è attualmente uno dei pilastri dello sfruttamento del petrolio nel mondo intero. Il suo volume d’affari è realizzato a partire da differenti attività principali:

  • La vendita di prodotti petroliferi in misura superiore al 45% con oltre 14.800 stazioni di servizio nel mondo.
  • La raffinazione e la chimica per il 44,9% relativo ai prodotti petroliferi ma anche alla produzione di prodotti chimici di base e di specialità.
  • In misura molto limitata, Total gestisce anche delle attività di negoziazione e di trasporti marittimi di petrolio greggio e di prodotti derivati dal petrolio. Estrae e produce idrocarburi con una media di 2,1 milioni di barili al giorno.

Il volume d’affari viene generato in maggioranza in Europa e principalmente in Francia. Il gruppo tocca comunque, in misura ridotta, anche i mercati del Nord America, dell’Africa ed il resto del mondo.

I dipendenti nel mondo intero sono attualmente oltre 10.000.

 

Le attività del gruppo Total in dettaglio

Creata nel 1924, la Total SA è una delle 6 più grandi aziende petrolifere e gasiere del mondo con ExxonMobil, Shell, Chevron, BP e ConocoPhillips. È anche la società francese che genera il più grande volume d’affari.

Total si posiziona al 4° posto della classifica della zona Euro in termini di capitalizzazione borsistica.

10.1

Con oltre 96.000 dipendenti, Total è attiva in oltre 130 paesi e realizza più del 30% del volume d’affari in Francia. Il gruppo raggiunge anche i mercati dell’America del Nord, dell’Africa e, in misura inferiore, del resto del mondo.

Le sue attività principali riguardano l’estrazione del petrolio e del gas, la produzione di energia, la raffinazione e lo sfruttamento commerciale. La filiale SunPower è specializzata nelle energie rinnovabili.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni Total

Il gruppo Total è un grande gruppo petrolifero che fa parte dei leader del settore a livello internazionale ma, pur facendo parte dei giganti del petrolio nel mondo, subisce la concorrenza di altri grandi gruppi sia in Francia che all’estero.

Per quanto riguarda il settore del petrolio in Europa, il più grande concorrente di Total è ad oggi la britannica BP ma deve anche fronteggiare la concorrenza della società italiana ENI e della Royal Dutch Shell, suo concorrente olandese.

Sul piano internazionale, Total affronta anche i due giganti statunitensi ExxonMobil e Chevron che dominano attualmente il mercato mondiale.

Quando si mette in opera una strategia di investimento sulla quotazione delle azioni Total, è fortemente consigliato prendere in considerazione questi grandi concorrenti nel corso dell’analisi fondamentale. Infatti, i risultati pubblicati da queste aziende così come le news relative alle loro attività vanno prese in considerazione per anticipare in maniera concreta le possibili tendenze a venire.

È anche interessante informarsi sulle attività collegate di queste aziende, in particolare nei settori attualmente in piena espansione delle nuove energie e delle energie rinnovabili.

 

Le alleanze strategiche strette dal gruppo Total

Oltre ai vari acquisti di aziende specializzate nelle energie rinnovabili che permettono a Total di diversificare le proprie attività per mantenere la propria redditività a lungo termine, il gruppo ha saputo sviluppare delle alleanze con altre aziende che le garantiscono degli introiti supplementari.

A titolo di esempio, sono quasi 50 anni che il gruppo Total è partner del fabbricante di automobili PSA a cui fornisce tutti i lubrificanti destinati alle fabbriche di motori. Questo partenariato è destinato a durare nel tempo visto che il contratto che unisce queste due entità è stato appena rinnovato nel 2017.

Total cerca anche di sviluppare le proprie attività in Asia creando delle alleanze strategiche. È il caso dell’associazione con il gruppo Samsung con cui ha creato una joint-venture specializzata in petrolchimica impiantata in Corea del Nord da oltre un decennio.

 

Analisi della quotazione delle azioni Total

L’analisi storica dei corsi delle azioni Total fornisce delle indicazioni preziose sulla maniera di realizzare una buona analisi tecnica.

La prima cosa che si nota è la forza dei movimenti con una volatilità estremamente elevata che permette di avere dei guadagni elevati a breve termine.

Per quanto riguarda le tendenze a più lungo termine, queste sono meno marcate in quanto da diversi anni il prezzo tende a mantenersi ad un livello prossimo ai 40 €.

 

Evoluzione storica

Tuttavia, la quotazione delle azioni Total ha consentito agli investitori di ricevere a diverse riprese dei buoni guadagni grazie a dei picchi rialzisti particolarmente interessanti. Il primo picco in questi ultimi dieci anni si è verificato a settembre 2007 con il superamento dei 54 euro. Anche se i prezzi sono poi crollati a 31,91 euro, un nuovo picco al rialzo si verifica a gennaio 2010 a quota 43,30 euro.

Bisogna poi attendere giugno 2014 perché la quotazione superi nuovamente la soglia dei 50 euro ma sfortunatamente questa resistenza tecnica forte fa poi ricadere ancora i prezzi e, in seguito, i vari tentativi di raggiungere questo livello falliscono.

Non è comunque impossibile che questa soglia venga superata nei mesi o negli anni a venire perché la congiuntura rimane favorevole ad una ripresa della quotazione di questo titolo a medio e lungo termine.

 

Consigli per trattare efficacemente le azioni Total

Se avete in programma di trattare le azioni Total a breve termine, vi consigliamo di privilegiare l’analisi tecnica. A medio e lungo termine, basatevi sugli eventi del calendario economico privilegiando l’evoluzione della quotazione del petrolio e del gas naturale nonché il livello di concorrenza del settore su scala mondiale.

Dovrete ovviamente tenere conto delle varie pubblicazioni economiche del gruppo e dei rapporti finanziari.

 

Fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni Total

Sulla quotazione delle azioni Total è molto più semplice fare delle previsioni a lungo termine che a breve termine per via della loro moderata stabilità. Gli indicatori da privilegiare sono in questo caso:

 

Perché è interessante trattare sulla quotazione delle azioni Total?

Forse sapete già che il trading sul petrolio è redditizio a lungo termine per via delle possibilità di rialzo di questa materia prima ma investire sulla quotazione delle azioni Total è un’idea migliore perché secondo gli analisti specializzati ci sono forti possibilità di rialzo.

Prendere posizione a lungo termine sulla quotazione di queste azioni può rivelarsi redditizio per gli investitori più pazienti e questa alta probabilità di rialzo deriva da diversi fattori. In primo luogo, tra i giganti dell’industria petrolifera, nel 2016 Total è stato il più redditizio.

D’altra parte, Total profitta di una forte crescita nella propria produzione di petrolio e di gas naturale con 14 grandi progetti avviati in questi ultimi anni; l’incremento di produzione previsto fino al 2020 è del 5% l’anno.

Inoltre, le sue attività di raffinazione/chimica, di marketing e di servizi continuano a generare molti utili supplementari e non soffrono di eventuali variazioni del prezzo del petrolio greggio.

Infine, il gruppo Total è attualmente uno dei più presenti nel settore delle nuove energie e delle energie rinnovabili e fa di queste due specialità la sua punta di lancia per gli anni a venire.

Se intendete speculare a lungo termine, potete quindi optare per una presa di posizione lunga su queste azioni. Tuttavia, la quotazione delle azioni Total può ovviamente essere interessante da trattare anche a più breve termine grazie ai CFD ed alle possibilità offerte da questi contratti. Vi consigliamo a tal fine di servirvi principalmente del calendario economico e dei grafici borsistici. Non dimenticatevi di utilizzare i dati sulla concorrenza analizzando i risultati delle aziende sopracitate.

Investire sulle azioni Total con i CFD

I CFD proposti dai mediatori Forex permettono di trattare sul corso delle azioni Total sia al rialzo che al ribasso e quindi di profittare di tutte le tendenze. Scoprite subito questa modalità di investimento!

I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD. Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro.