eToro
Plus500
Valutazione: 4.63 40 voti
 

Comprare/vendere le azioni Saipem con i CFD

Ci sono diverse maniere di trattare sul mercato del petrolio, attualmente molto in voga. Tra questi metodi, il trading in Borsa di azioni del settore petrolifero, come le azioni Saipem, è una scelta oculata. Ma prima di acquistare le azioni Saipem e di trattare sulla loro quotazione, vi proponiamo di scoprire, attraverso questa scheda dettagliata, alcune informazioni pratiche al loro riguardo nonché i dati tecnici che bisogna conoscere ed un’analisi storica del loro prezzo.

 

Le azioni Saipem in breve:

  • Capitalizzazione borsistica totale: 162,81 milioni di euro
  • Numero di titoli: Non Comunicato
  • Piazza di quotazione: Borsa Italiana MTA
  • Mercato: Mercato Telematico Azionario
  • Indice: FTSE MIB
  • Settore di attività: Petrolio

 

L’attività della società Saipem

Il gruppo Saipem è un gruppo industriale italiano la cui specialità è l’ingegneria e la costruzione destinati alle industrie del petrolio e del gas. Ovviamente, la parte di volume d’affari originata da ciascuna attività è differente.

Saipem realizza la maggior parte dei suoi introiti con le prestazioni di ingegneria, di costruzione e di installazione nell’industria del petrolio e del gas, principalmente con delle prestazioni offshore come le condutture sottomarine o le piattaforme petrolifere e, per il 34% soltanto, con delle prestazioni onshore come delle condutture in ambienti meno ostili, delle unità di produzione di idrocarburi, delle installazioni di trivellazione e delle raffinerie.

Le prestazioni di trivellazione offshore e onshore rappresentano da parte loro circa il 14,8% del volume d’affari realizzato.

La Saipem realizza ovviamente la larga maggioranza del suo fatturato all’estero.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni Saipem

La società Saipem, sebbene sia quotata in Borsa a titolo individuale, è in realtà una filiale del gruppo petrolifero italiano ENI che si occupa di operazioni di ricerca e di trivellazione di petrolio. Questa specificità la mette quindi in concorrenza diretta, soprattutto in Europa, con altre aziende di questo settore particolare.

Il più grande concorrente di Saipem è senza dubbio la filiale FMC di Technip che è attualmente il numero uno mondiale dei progetti di trivellazione sia offshore che onshore. Ma bisogna anche mettere in conto la concorrenza di altre filiali di grandi gruppi come Total che svolge anch’essa questo tipo di prestazioni. Total è ad oggi il numero uno mondiale dell’energia ed uno dei leader del settore petrolifero in tutto il mondo, quindi un temibile avversario di Saipem.

Vengono poi altre aziende di minor rilevanza ma che si posizionano piuttosto bene sul mercato come la società algerina Sonatrach, la società francese Perenco e la società Flozserve, anch’essa francese, che nel tempo possono diventare dei seri concorrenti di Saipem perché hanno delle specializzazioni equivalenti.

Per realizzare una strategia di investimento efficace sulla quotazione delle azioni Saipem dovete effettuare un’analisi tecnica della sua quotazione così come un’analisi fondamentale completa che integri l’analisi della concorrenza. Troverete facilmente delle informazioni sulle aziende concorrenti di Saipem presso il vostro broker per quanto riguarda i gruppi quotati in Borsa e su vari siti di informazione specializzati per le altre.

 

Le alleanze strategiche strette dal gruppo Saipem

La società Saipem, anche se dipendente da uno dei più grandi gruppi petroliferi al mondo, ha ottenuto il proprio posizionamento tra i leader della trivellazione e dell’estrazione grazie ad una strategia in gran parte basata su delle alleanze e dei partenariati strategici.

La società ha in particolare creato una joint-venture con il gruppo Sofregaz per prendere in carico la realizzazione del terminale di rigassificazione GNL di Fos Cavaou in Francia. L’azienda opera quindi nel settore del gas oltre che in quello petrolifero che rimane il suo settore di predilezione.

Saipem crea anche delle alleanze nell’ambito delle innovazioni come nel caso del consulente in energia Xodus e della società giapponese Chiyoda con le quali ha creato una joint-venture che opera nell’ingegneria subacquea nel settore del petrolio e del gas naturale.

Più recentemente la società Saipem si è alleata con un altro gruppo italiano importante nel settore dell’energia, l’Enel, per costruire congiuntamente delle centrali termiche un po’ dovunque nel mondo.

Grazie a questi partenariati e ad alleanze ben progettati, Saipem ha l’obiettivo di sviluppare e diversificare le proprie attività nel settore delle energie e tende a restare all’avanguardia della ricerca e dell’innovazione nel settore. È quindi molto interessante tenere d’occhio le future alleanze di questa azienda con altre società per individuarne l’eventuale effetto sulla quotazione del suo titolo.

 

Analisi della quotazione delle azioni Saipem

Storicamente, il corso delle azioni Saipem è stato caratterizzato da numerosi movimenti rialzisti e ribassisti successivi con una volatilità particolarmente elevata. Se si osservano i grafici storici degli ultimi dieci anni, si notano in particolare due picchi rialzisti, il primo tra giugno 2007 e luglio 2008 e il secondo tra dicembre 2010 e settembre 2012, con il raggiungimento di un massimo intorno ai 40 €.

Ciò nonostante notiamo che a partire dalla fine del 2012 il corso di questo titolo ha seguito una tendenza ribassista relativamente forte osservabile a tutt’oggi e che ha raggiunto un minimo storico a inizio 2016.

 

Fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni Saipem

Per realizzare delle previsioni sulla quotazione delle azioni Saipem basta concentrarsi sugli indicatori giusti e seguire gli eventi che incidono direttamente su questo mercato. Tra gli elementi da sorvegliare troviamo:

  • Gli indicatori tecnici come l’analisi delle tendenze
  • La salute economica del settore dell’energia fossile
  • L’evoluzione della domanda mondiale e della concorrenza
  • Le innovazioni e le nuove trivellazioni
  • Il corso del petrolio greggio

Come cominciare a trattare le azioni Saipem?

Adesso che sapete tutto sulle azioni Saipem, non vi resta che trattarle online e in diretta utilizzando una piattaforma di trading che proponga i CFD sulle azioni. Cominciate subito il vostro trading!

I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD. Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro.