eToro
Plus500
Valutazione: 4.61 46 voti
 

Comprare le azioni IBM con i CFD

L’informatica e le tecnologie ad essa connesse sono molto presenti sui mercati borsistici per via del forte interesse suscitato da questi settori di attività. Tra le azioni presenti da più tempo e le più popolari troviamo le azioni IBM, azioni che vi presentiamo oggi più in dettaglio. Troverete infatti in questa pagina informazioni tecniche e informazioni utili a proposito di questo titolo e della sua quotazione nonché un’analisi tecnica del suo corso negli ultimi anni.

 

Le azioni IBM in breve:

  • Capitalizzazione borsistica totale: 144.177,75 milioni di dollari
  • Numero di titoli: Non Comunicato
  • Piazza di quotazione: Euronext Amsterdam
  • Mercato: Eurolist fuori zona euro
  • Indice: Dow Jones
  • Settore di attività: Tecnologia

 

L’attività della società IBM

IBM (International Business Machines Corporation) è oggi uno dei leader del settore dei servizi informatici a livello internazionale. Più in concreto, IBM propone diverse attività fra cui:

  • Le prestazioni di servizi informatici, che rappresentano il 59% del volume d’affari totale, ripartite in consulenza, logistica, performance finanziarie, relazioni clienti, risorse umane, amministrazione di sistemi ed hosting.
  • Lo sviluppo di software nella misura del 27% del volume d’affari.
  • La fabbricazione e commercializzazione di materiale informatico nella misura dell’11% del volume d’affari: computer, server, periferiche, reti, materiale di stoccaggio…
  • Infine, delle attività di finanziamento completano la lista.

IBM realizza la maggior parte del proprio volume d’affari negli Stati Uniti ma raggiunge anche il mercato americano nel suo complesso, l’Europa e gli altri continenti.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni IBM

Il gruppo IBM è stato uno dei primi a distinguersi nel settore dell’informatica e rimane ad oggi uno dei leader di questo ambito di attività. Ciononostante, a causa del boom dell’era tecnologica e del costante sviluppo dell’informatica deve ormai fronteggiare una concorrenza sempre più forte.

Tra i suoi concorrenti più seri si ritrovano in particolare il gigante Apple e Microsoft, che lo superano di poco. Ma IBM subisce anche la concorrenza di società quotate in Borsa specializzate in componenti e software informatici come Cisco System, Intel, Oracle e STMicroelectronics.

Si può considerare come concorrente nel settore del materiale informatico anche il gruppo HP, sebbene la sua posizione sia sempre meno importante.

Poiché tutte queste società sono quotate in Borsa è relativamente facile trovare online delle informazioni al loro riguardo. Potrete così consultare i loro risultati e le news che le riguardano su molti siti di informazione economica o seguire il flusso di notizie del mercato del vostro broker online.

Vi consigliamo di realizzare sistematicamente un’analisi della concorrenza e di integrarne i risultati nell’analisi fondamentale delle azioni IBM per aiutarvi nella vostra strategia.

 

Le alleanze strategiche strette dal gruppo IBM

Il gruppo statunitense IBM ha saputo conservare una posizione dominante sul mercato delle nuove tecnologie grazie ad una strategia complessa basata sia sulle innovazioni e la ricerca che sulla messa in opera di buone alleanze.

IBM ha in particolare realizzato l’IBM PartnerWorld, un gruppo la cui finalità è di permettere di fare progressi e di innovare in questo settore grazie alla condivisione delle competenze di differenti società, a volte concorrenti.

Si ritrovano quindi delle alleanze strategiche di IBM con delle aziende di diversi settori di attività come Capgemini, i fabbricanti di auto Honda e PSA o ancora la filiale petrolifera Petrobas.

In passato il gruppo IBM è stato spesso criticato per queste alleanze a volte giudicate dai critici economici come non rispettose della concorrenza ma la strategia rimane comunque efficace.

Dovete analizzare attentamente le future associazioni di IBM con altre società quotate in Borsa o di dimensione inferiore per anticipare le future innovazioni che potrebbero far crescere la quotazione del suo titolo in Borsa.

 

Analisi della quotazione delle azioni IBM

I grafici storici della quotazione delle azioni IBM negli ultimi dieci anni sono interessanti in quanto mostrano una forte propensione rialzista di questo titolo. Si osserva infatti una forte tendenza al rialzo, regolare e costante, da novembre 2008 a marzo 2013, con una quotazione che è passata da 74,88 $ a 214,92 € $.

Ma a partire da questo periodo, si è innescata una correzione ribassista che ha riportato il titolo al livello di 121,03 $ a febbraio 2016. A partire dal mese di marzo sembrerebbe che le azioni IBM stiano riguadagnando alcuni dei punti persi.

 

Fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni IBM

Per realizzare delle previsioni sulla quotazione delle azioni IBM, basta concentrarsi sugli indicatori giusti e seguire gli eventi che hanno degli effetti diretti su questo mercato. Tra gli elementi da seguire troviamo:

  • Gli indicatori tecnici come l’analisi delle tendenze
  • La salute economica del settore dell’informatica e delle tecnologie
  • L’evoluzione nell’utilizzo delle nuove tecnologie e la concorrenza
  • Le innovazioni e le novità del gruppo

 

Perché e come trattare sulla quotazione delle azioni IBM?

Le previsioni attuali degli analisti sulle azioni IBM sono piuttosto negative perché il volume d’affari non cessa di diminuire ormai da molti mesi e le prospettive a medio e lungo termine restano nettamente al ribasso.

Ciononostante, non è impossibile ottenere dei profitti grazie a questo titolo. Infatti, come forse saprete già, i CFD permettono di speculare sui titoli borsistici sia al rialzo che al ribasso. Quindi, se la tendenza di fondo resta negativa, potete prendere una posizione di vendita e profittare dello scarto della quotazione per guadagnare.

Potete ovviamente anche scegliere di speculare sui numerosi micromovimenti di questo titolo. La società IBM beneficia infatti di una grande popolarità e di molte news, cosa che provoca dei movimenti a breve termine spesso netti e particolarmente volatili. Grazie ad un effetto leva ben controllato avete quindi la possibilità di speculare in intraday su questi movimenti moltiplicando le posizioni alternando quelle rialziste e quelle ribassiste.

Come cominciare a trattare le azioni IBM?

Le azioni IBM vengono oggi proposte da numerosissimi broker. Cominciate a trattarle oggi stesso raggiungendo uno dei migliori mediatori del mercato.

I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD. Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro.