eToro
Plus500
Valutazione: 4.39 41 voti
 

Comprare le azioni Ferrari con i CFD

Alcune grandi imprese italiane fanno sognare semplicemente citandone il nome. È il caso del gruppo Ferrari che attira al tempo stesso gli appassionati di auto di lusso e color che sono dediti a piccole speculazioni in Borsa. Infatti, come potrete constatarlo rapidamente, le azioni Ferrari sono particolarmente popolari sul mercato borsistico ed è quindi molto interessante trattarle per via della loro forte volatilità. Scoprite qui subito tutto quello che dovete sapere al loro riguardo.

 

Le azioni Ferrari in breve

  • Capitalizzazione borsistica totale: 7.424,63 milioni di euro
  • Numero di titoli: Non comunicato
  • Piazza di quotazione: Borsa Italiana MTA
  • Mercato: Mercato Telematico Azionario
  • Indice: FTSE MIB
  • Settore di attività: Automobile

 

L’attività della società Ferrari

Tutti conoscono già il marchio Ferrari e le sue vetture sportive di lusso. Ma la società Ferrari è in realtà una holding italiana la cui attività può essere suddivisa in quattro grandi poli:

  • La fabbricazione e la vendita di veicoli sportivi di lusso con i modelli 458 Italia, 488 GTB, 458 Spider, 488 Spider, F12 berlinetta, 458 Speciale, 458 Speciale A, California T e FF.
  • La vendita dei pezzi di ricambio per i veicoli sopracitati.
  • La fabbricazione e la vendita di motori sotto il marchio Maserati.
  • Infine, una parte dell’attività della Ferrari riguarda le prestazioni di servizi finanziari.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni Ferrari

Ferrari è ad oggi uno dei fabbricanti di vetture sportive e di automobili di fascia alta più celebri al mondo ma non per questo le sue quote di mercato sono meno ambite da altre aziende del settore.

Tra i concorrenti più forti di questo gruppo italiano troviamo ovviamente la società Rolls-Royce, che è leader mondiale nella vendita di vetture di lusso, subito seguita dalla società Bentley che fa parte del gruppo tedesco Volkswagen.

Ci sono anche altri concorrenti da tenere d’occhio, sebbene le loro quote di mercato siano meno significative rispetto a quelle delle Ferrari. È il caso della società Lamborghini, della Maserati e dell’Aston Martin.

In definitiva, la Ferrari occupa il terzo posto nella classifica mondiale di questo segmento cosa che costituisce una prodezza di per sé.

Per integrare lo studio della concorrenza della Ferrari alla vostra analisi fondamentale vi consigliamo di abbonarvi ad un flusso di news dedicato a questo settore di attività.

 

Le alleanze strategiche del gruppo Ferrari

La società Ferrari è anche stata capace di mettere in opera alcune alleanze e associazioni con altre aziende come è stato il caso in particolare di quella con il gruppo RoyalDutch Shell nel settore della formula 1 nonché nella ricerca e nell’innovazione.

Ferrari si è anche associata alla società statunitense Bridgestone che fornisce gli pneumatici alla sua scuderia di Formula 1 in occasione di numerose gare tra cui il Gran Premio d’Italia.

Infine, il gruppo Ferrari è anche uno dei partner del marchio di scarpe ed accessori sportivi Puma che ha prodotto nel 2015 delle serie di scarpe sul tema della Formula 1 il cui design si è ispirato al fabbricante italiano e alle sue vetture più prestigiose.

 

Analisi della quotazione delle azioni Ferrari

Non si possono avere delle informazioni tecniche storiche a proposito del corso delle azioni Ferrari e della loro evoluzione perché questo titolo è stato quotato per la prima volta in assoluto ad ottobre 2015. A partire dalla sua prima quotazione, il titolo ha seguito una tendenza al ribasso che l’ha progressivamente portato a toccare un minimo intorno a 34,06 € a febbraio 2016.

Tuttavia, a partire dal mese di marzo 2016 il corso delle azioni Ferrari ha riguadagnato numerosi punti perduti ed evolve nel quadro di una tendenza rialzista molto marcata e suscettibile di proseguire se non addirittura accelerare nei mesi e negli anni a venire, cosa che rende interessante questo titolo.

 

Fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni Ferrari

Per realizzare delle previsioni sulla quotazione delle azioni Ferrari, basta concentrarsi sugli indicatori giusti e seguire gli eventi che hanno degli effetti diretti su questo mercato. Tra gli elementi da seguire troviamo:

  • Gli indicatori tecnici come l’analisi delle tendenze
  • La salute economica del settore dell’automobile di lusso
  • L’evoluzione della domanda originata dai privati
  • La concorrenza degli altri grandi gruppi di autodi lusso
  • La salute economica mondiale
  • L’uscita di nuovi modelli

Come cominciare a trattare le azioni Ferrari?

Vi proponiamo di cominciare a trattare da subito le azioni Ferrari online grazie ai CFD forniti da un mediatore di grande fama.

I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD. Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro.