eToro
Plus500
Valutazione: 4.50 84 voti
 

Comprare le azioni EDF con i CFD

I fornitori di energia, e più in particolare i fornitori storici nazionali come la francese EDF che sono stati recentemente privatizzati, offrono dei titoli borsistici che, in genere, sono molto redditizi ed allettanti. Per permettervi di profittare voi stessi di questa opportunità, vi proponiamo di seguire il corso delle azioni EDF in diretta, di scoprire alcuni dati a proposito della loro quotazione ed un’analisi dei loro prezzi nonché di ritrovare qui alcuni consigli che vi permetteranno di realizzare un’analisi molto precisa della loro quotazione e di trattarle online.

 

Le azioni EDF in breve

  • Capitalizzazione borsistica totale: 32.271,15 milioni di euro
  • Numero di titoli: 1.860.008.468
  • Piazza di quotazione: Euronext Paris
  • Mercato: Compartiment A
  • Indice: CAC 40
  • Settore di attività: Energia ed elettricità

 

L’attività della società EDF

La società EDF (Elettricità di Francia) è ancora oggi il leader della produzione, commercializzazione e distribuzione di elettricità in Francia. Ma il suo fatturato è generato da differenti poli di attività tra cui:

  • La produzione e vendita di elettricità e gas naturale per oltre il 75%, incluse le attività di negoziazione.
  • La gestione della rete di distribuzione di elettricità a bassa e media tensione per circa il 20,5% nonché, per unaquota minore, la gestione dell’alta ed altissima tensione.
  • Le prestazioni di servizi energetici come l’ingegneria, la costruzione e l’installazione di unità di cogenerazione e di produzione di energie rinnovabili, lo sfruttamento e la manutenzione della rete elettrica, la gestione di impianti di illuminazione pubblica e di riscaldamento urbano.

Con oltre 148.000 impiegati nel mondo, EDF tocca principalmente i mercati francese, italiano ed inglese.

 

Analisi della quotazione delle azioni EDF

L’evoluzione storica della quotazione delle azioni EDF può essere analizzata tramite dei grafici a lungo termine e ci permette di osservare diverse fasi successive marcate da delle tendenze molto forti.

Nel 2007 questo titolo ha avuto un picco al rialzo a 85,50 €, il suo massimo storico, prima di riscendere verso dei livelli più bassi. La tendenza ribassista seguente, sebbene debole, è durata fino a dicembre 2012 quando il titolo ha imboccato una risalita progressiva che si può osservare a tutt’oggi malgrado un leggero rallentamento.

I movimenti a breve termine di queste azioni sono comunque interessanti da trattare tramite degli strumenti di trading come i CFD.

 

Perché è interessante fare trading sul prezzo delle azioni del EDF?

In un contesto particolare in cui la quota del EDF registra ormai da alcuni mesi minimi storici e l'annuncio di una nuova richiesta di finanziamento da parte del gruppo, che dovrebbe ridurre ulteriormente il valore di questa garanzia, gli investitori esitano a prendere posizione.

Tuttavia, questa nuova raccolta di fondi dovrebbe essere interpretata come un segnale interessante per gli investitori che desiderano iniziare a investire in questo titolo. Al momento dell'acquisto e al fine di costruire un portafoglio azionario, il titolo sarà molto interessante perché sarà venduto ad un prezzo basso e senza dubbio vi permetterà di ricevere dividendi interessanti negli anni a venire.

Ma fino a quando non si raggiunge questa tanto attesa ripresa, è ancora possibile speculare su questo titolo al ribasso utilizzando strumenti di trading specifici come i CFD. Questo ti permette di prendere una posizione di vendita a breve o medio termine in aggiunta ad una posizione di acquisto a lungo termine, al fine di aumentare le opportunità di guadagnare denaro utilizzando una strategia di copertura.

In conclusione, e se al momento la quota del EDF non sembra realmente attraente, si tratta di una scelta saggia per i singoli individui che desiderano approfittare di una particolare opportunità di entrare nel mercato. Tuttavia, è consigliabile monitorare attentamente tutte le notizie economiche e finanziarie di questa società e tenere conto dei segnali derivanti dall'analisi tecnica, che sono attentamente monitorati dagli investitori e hanno una forte influenza sui prezzi. In particolare, è possibile utilizzare indicatori di soglia e di livello, come i livelli di supporto e resistenza o i pivot point, per assumere posizioni a brevissimo termine con un'elevata leva finanziaria. Questo titolo sarà quindi particolarmente adatto per gli investitori impegnati nel day trading.

 

Elementi a favore di un aumento del prezzo delle azioni del EDF:

Se state pensando di negoziare azioni EDF con una strategia di acquisto o di vendita a lungo termine, dovreste ovviamente sapere quali sono gli argomenti a favore di un aumento del prezzo di questa azione e quali sono gli argomenti a favore di una sua diminuzione. Proponiamo pertanto di aiutarvi in questo compito, iniziando a elencare gli elementi che suggeriscono che la quota del EDF dovrebbe ancora attirare investitori nei prossimi anni.

In primo luogo, ricordiamo che il mercato dell'energia è attualmente in piena espansione, non solo in Francia o in Europa, ma in tutto il mondo con esigenze sempre maggiori e quindi con una domanda in costante aumento. Il gruppo EDF dovrebbe essere una delle principali società a beneficiare di questa crescita e potrà così aumentare le sue fonti di reddito.

Il Gruppo EDF gode di una posizione molto interessante e forte anche su questo mercato dell'energia. Attualmente è l'operatore elettrico numero uno in Francia, grazie soprattutto alla sua produzione di elettricità nucleare, ma anche alla produzione di carbone, olio combustibile e energia idroelettrica. Ma questo gruppo ha anche una dimensione internazionale ed è ampiamente riuscito ad espandersi in tutta Europa, un mercato in cui è uno dei leader in questo settore di attività. Inoltre, non dimentichiamo che EDF, dalla sua separazione da GDF e dalla sua privatizzazione, ha saputo diversificare e diversificare le energie che commercializza, in particolare per quanto riguarda l'approvvigionamento di gas naturale. Questa diversificazione consente di non dipendere più da un unico settore produttivo e di limitare i rischi di esposizione in caso di crisi settoriale.

Se il gruppo EDF sta gradualmente diventando una vera e propria società internazionale, è anche grazie ad alcune sue controllate all'estero, come l'italiana Edison, da molti anni redditizia, ma anche grazie alla sua posizione sempre più forte nel settore dell'energia nucleare negli Stati Uniti e allo sviluppo dei servizi energetici attraverso la società Dalkia.
Recentemente, il Gruppo EDF ha inoltre comunicato la sua nuova strategia basata sul mix di generazione, resa possibile in particolare dall'acquisizione integrale della controllata EDF Energies Renouvelables. Sappiamo che il settore delle energie verdi e rinnovabili è un settore del futuro alla luce delle questioni ecologiche che interessano attualmente il pianeta. Questa attività in rapida crescita dovrebbe quindi aumentare la redditività del gruppo.

Anche nel settore nucleare, il Gruppo EDF ha recentemente beneficiato della decisione di estendere la durata di vita delle centrali nucleari a 50 anni, ad eccezione della centrale di Fressenheim. Va da sé che questa decisione contribuirà ad una significativa riduzione dei costi operativi del gruppo nei prossimi anni. Anche nel settore nucleare, il fatto che EDF ha recentemente unito le forze con il gruppo Areva per acquisire il controllo di maggioranza dei servizi e delle attività di produzione del reattore è un altro punto di forza della società e della sua quota di mercato azionario.

Infine, anche gli azionisti della società e gli investitori borsistici interessati alla quotazione del titolo EDF apprezzano la politica di redistribuzione dei dividendi del gruppo, con un tasso di payout che varia generalmente tra il 55 e il 65% del reddito corrente, uno dei migliori rapporti di mercato.

 

Elementi a favore di una diminuzione del prezzo delle azioni del EDF:

Mentre la quota di EDF ha buone possibilità di guadagnare punti nel prossimo futuro, si può constatare che questa società non dispone solo di attivi e che vi sono molti argomenti a favore di una riduzione del prezzo di tali attivi a lungo termine. Vi proponiamo pertanto di scoprire qui questi elementi sfavorevoli sotto questo aspetto.

In primo luogo, si può sottolineare che, mentre la domanda di energia è attualmente in aumento, i prezzi tendono a diminuire in un mercato saturato da un'ampia offerta. Allo stesso modo, anche i prezzi del carbone e della CO2 stanno diminuendo in modo significativo e solo le energie verdi sembrano al momento in aumento. Tuttavia, EDF non è ancora sufficientemente sviluppata in questo segmento e gran parte della sua attività dipende ancora dalla produzione di elettricità nucleare.

Per quanto riguarda in particolare l'energia nucleare, gli investitori possono essere molto cauti ed esitare ad investire in azioni EDF a causa delle prove di stress effettuate sull'intero parco nucleare di proprietà del gruppo, che mostrano un fabbisogno di investimenti a lungo termine molto elevato, sia per soddisfare le esigenze di manutenzione che per la chiusura di alcuni siti. Al momento, infatti, abbiamo solo poche cifre per anticipare l'impatto di questi eventi. Inoltre, vi è il piano di transizione energetica, che mira a ridurre la quota di energia nucleare nella produzione francese dal 73% attuale al 50%. Tale decisione potrebbe avere gravi conseguenze per EDF, vista la sua forte dipendenza da questo modo di produzione.

Sempre per quanto riguarda gli argomenti più negativi relativi all'evoluzione del titolo, si può notare anche la mancanza di visibilità sui risultati e sul futuro di questo valore a causa della possibilità di intervento dello Stato francese, sia per quanto riguarda l'aumento del prezzo dell'elettricità che per la sicurezza nucleare.

E' altresì deplorevole che, nonostante una strategia di espansione coerente, il gruppo EDF non riesca realmente a svilupparsi efficacemente a livello internazionale. Infatti, è ancora il mercato francese che genera il maggior numero di entrate. Solo il Regno Unito e l'Italia hanno leggermente compensato tale predominio nazionale.
Infine, da un punto di vista strettamente finanziario, gli investitori borsistici sono ovviamente cauti riguardo a questo valore, dato l'altissimo livello di indebitamento di questa società, che rischia di vedere il suo rating di fiducia declassato in qualsiasi momento. Ciò si aggiunge al fatto che tutte le divisioni del gruppo hanno registrato un leggero calo dell'attività negli ultimi anni e che il titolo EDF ha recentemente perso molti punti e sta evolvendosi al di sotto del prezzo di lancio del 2005.

 

Come anticipare i futuri cambiamenti del corso del titolo EDF grazie agli eventi attuali:

Probabilmente non si è inconsapevoli che una buona strategia di trading per il prezzo di un'azione sul mercato azionario richiede innanzitutto un'analisi tecnica coerente, ma anche un'analisi fondamentale che tenga conto di tutti gli elementi dell'attualità che possono influenzare il prezzo dell'azione. Per quanto riguarda l'azione del EDF, vi suggeriamo pertanto di scoprire quali eventi dovrebbero essere presi in considerazione per anticipare le tendenze di fondo future.

In primo luogo, sappiamo che il gruppo EDF, rispetto ai suoi concorrenti soddisfatti dell'approvvigionamento energetico, deve sostenere i costi di manutenzione della sua rete di generazione e trasmissione. Tuttavia, e dato che i prezzi dell'energia sono amministrati in Francia, le strategie dei concorrenti in termini di attrattiva sono questioni importanti da monitorare. Anche in questo caso, naturalmente, si seguirà l'evoluzione dei prezzi fissati dallo Stato, in particolare per quanto riguarda le spese significative che il gruppo EDF dovrà sostenere per coprire i costi delle sue centrali nucleari.
Anche la crescente pressione fiscale sulle società energetiche è un fattore da monitorare attentamente e potrebbe trasformare questo valore in valore a rischio per gli investitori.

Il Gruppo EDF ha recentemente comunicato la sua strategia annuale per il 2018, che prevede la realizzazione di diversi grandi progetti come il terminale di metano di Dunkerque, una sempre maggiore attenzione alle energie rinnovabili e una nuova politica di riduzione dei costi.  Va da sé che questi dati e la loro effettiva attuazione devono essere attentamente monitorati prima di qualsiasi investimento. Ciò riguarda anche gli obiettivi di investimento previsti dal piano 2020, con una riduzione degli investimenti a 10,5 miliardi di euro nel 2018 e la rivendita di attività a 10 miliardi di euro. Si prevede che i risparmi sui costi raggiungeranno 1 miliardo di euro entro l'inizio del 2019. Inoltre, altre cifre saranno molto importanti da monitorare, come gli obiettivi del risultato lordo di gestione o l'evoluzione del livello del debito.

Sembra abbastanza semplice trovare qui dati che ci permettano di anticipare meglio il prezzo futuro delle azioni EDF. Naturalmente, è necessario prendere in considerazione questi dati, ma anche i segnali inviati dall'analisi tecnica di questo titolo prima di decidere.

 

Fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni EDF

Come per tutti gli altri titoli borsistici, fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni EDF richiede prima di tutto di comprendere e studiare differenti indicatori ed elementi esterni tra cui:

Come speculare sulla quotazione delle azioni EDF online

Per scommettere sul rialzo o anche sul ribasso della quotazione delle azioni EDF senza neanche uscire di casa, raggiungete un mediatore online che proponga dei contratti CFD sulle grandi azioni francesi ed europee.

76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.