eToro
Plus500
Valutazione: 4.52 69 voti
 

Comprare le azioni BASF con i CFD

Se avete intenzione di trattare sul mercato borsistico tedesco, alcune azioni come le azioni BASF sono una scelta oculata. Troverete qui per aiutarvi a trattarle con i CFD numerose informazioni pratiche come la loro quotazione in diretta nonché un’analisi tecnica storica del loro corso ed il dettaglio delle attività di questa azienda.

 

Le azioni BASF in breve

  • Capitalizzazione borsistica totale: 65.616,12 milioni di euro
  • Numero di titoli: Non comunicato
  • Piazza di quotazione: Xetra
  • Mercato: Prime Standard
  • Indice: DAX 30
  • Settore di attività: Chimica

 

L’attività della società BASF

La società tedesca BASF è il leader internazionale del settore dell’industria chimica. La sua attività può essere ripartita in vari poli:

  • I prodotti funzionali come catalizzatori, lamine, prodotti chimici e da costruzione che rappresentano il 26,3 % del volume d’affari.
  • I materiali ad alte prestazioni come i prodotti chimici di cura e di dispersione nonché i pigmenti, i prodotti per la nutrizione e le performance per circa il 22,2% del volume d’affari.
  • I prodotti chimici inorganici, petrolchimici e intermediari per circa il 20,8% del volume d’affari.
  • I prodotti agrochimici per l’8,3% del volume d’affari.

Il resto dell’attività della BASF riguarda le attività di esplorazione, produzione e negoziazione di gas e petrolio. BASF realizza la maggior parte del suo volume d’affari in Europa e principalmente in Germania ed impiega 111.435 dipendenti nel mondo.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni BASF

La società tedesca BASF è molto conosciuta nel mondo della chimica ed in particolare in quello della chimica organica, settore nel quale è uno dei leader su scala mondiale. In questo settore subisce, infatti, pochissima concorrenza ma deve comunque far fronte alla minaccia di alcune società ben precise.

Il principale concorrente di BASF è quindi il numero due mondiale statunitense, la società Dow Chemical. Il terzo posto della classifica è occupato dalla filiale chimica del gruppo olandese Royal Dutch Shell.

Ovviamente anche altre aziende che non occupano i primi posti del podio fanno parte dei concorrenti da tenere d’occhio per trattare le azioni BASF. La società tedesca Bayer, per esempio, può minacciare le quote di mercato di questo gruppo così come la compagnia petrolifera ExxonMobil che svolge anche delle attività nel settore della chimica.

Tra le società di minore influenza ma comunque presenti nel settore, possiamo ovviamente citare DuPont, Total, Sinopec, Ineos e Sabic.

Per mettersi nelle migliori condizioni per avere successo quando si trattano le azioni BASF, bisogna elaborare una strategia adeguata basata sui dati provenienti sia dall’analisi tecnica, con le tendenze e la loro forza, che dall’analisi fondamentale. Quest’ultima deve ovviamente prendere in considerazione la concorrenza integrando i risultati e le news delle società sopracitate. Troverete queste informazioni nel sito del vostro broker.

 

Le alleanze strategiche strette dal gruppo BASF

BASF è riuscita a conquistare il settore della chimica sia grazie a delle importanti innovazioni che tramite una strategia mirata di alleanze e partenariati.

A titolo di esempio, questo gigante dell’industria chimica si è alleato ormai diversi anni fa con il gruppo Technip che gli ha fornito i necessari strumenti di ingegneria per portare a buon fine i propri progetti in vari settori. Questa collaborazione riguarda sia i servizi di studio di progetti che la messa in opera di questi ultimi.

BASF è anche diventata uno dei partner del gruppo Bouygues e della sua filiale nel settore edile nel 2014, in occasione del Campus Innovation organizzato da quest’ultimo. Questa cooperazione dovrebbe durare ancora alcuni anni.

Più recentemente, BASF, con le sue filiali specializzate in vernici di alto livello R-M e Glasurit, si è associata alla società Tesla Motors per fornire le vernici destinate ai veicoli incidentati e riparati.

 

Analisi della quotazione delle azioni BASF

L’analisi tecnica storica del corso delle azioni BASF negli ultimi dieci anni è interessante da diversi punti di vista. Si nota infatti che durante questo periodo il loro prezzo ha seguito una lunga tendenza rialzista,appena interrotta da alcune correzioni al ribasso.

Il più basso livello raggiunto in questo periodo si colloca a 20,74 € nel marzo 2009 dopo un calo di alcuni mesi. Quanto al massimo storico di queste azioni, è stato raggiunto ad aprile 2015 a quota 96,72 €.

 

Elementi a favore di un aumento del prezzo dell'azione BASF:

Per qualsiasi trader che voglia assumere una posizione strategica a medio-lungo termine sul prezzo di un'azione come BASF, è importante prendere il tempo necessario per capire come questo titolo può attrarre investitori. Per determinare gli argomenti a favore di un aumento di questo valore o, al contrario, a favore di una diminuzione, è importante sapere come identificare gli attuali punti di forza di questa azienda e le sue possibili debolezze. Questo è ciò che vi proponiamo di fare insieme ora. Inizieremo questo studio comparativo elencando i principali punti di forza di questo gruppo, che sono tutti argomenti a favore di una crescita futura della sua attività e quindi di un aumento del suo corso azionario nel lungo periodo.

  • In primo luogo, possiamo naturalmente parlare qui del posizionamento del gruppo BASF nel suo settore di attività come un forte argomento a favore di una tendenza al rialzo a lungo termine. Infatti, BASF è ancora oggi leader nel campo della chimica in tutto il mondo. Questo le conferisce naturalmente un notevole potere negoziale con i suoi clienti e fornitori, ma contribuisce anche ad attirare investitori da tutto il mondo.
  • Anche per quanto riguarda gli elementi che potrebbero far aumentare il corso del titolo BASF nel prossimo futuro, si possono citare l'imponente dimensione di questo gruppo e il successo della strategia di espansione internazionale che ha messo in atto alcuni anni fa. Infatti, BASF è oggi a capo di una rete molto ampia di filiali e joint venture in tutto il mondo, che operano in non meno di 80 paesi diversi.
  • Infine, l'ultimo argomento a favore di un futuro aumento del prezzo delle azioni di BASF riguarda la sua fortissima capacità di innovazione. E' questa capacità di sviluppare prodotti ad alta tecnologia che permette al gruppo di mantenere la propria leadership di mercato. Per raggiungere questo livello di innovazione, BASF non esita a dedicare ogni anno un budget molto elevato alla ricerca e sviluppo.

 

Elementi a favore di un calo del prezzo dell'azione BASF:

Avete appena letto il lungo elenco delle attività a disposizione del gruppo BASF che dovrebbe sostenere la crescita di questa società e l'aumento del suo corso azionario nei prossimi anni. Potrebbe quindi essere tentati di assumere oggi stesso una posizione di acquisto su questo valore. Ma prima di intraprendere una simile impresa, vi raccomandiamo di prendervi anche il tempo di studiare gli elementi a favore di una diminuzione del prezzo di questa azione. Come vedrete ora, questi argomenti negativi sono in realtà molto meno numerosi di quelli positivi, dato che ce ne sono solo due.

  • Il primo riguarda i rischi ambientali e il loro costo per l'azienda. Infatti, il settore chimico si trova attualmente in difficoltà a causa delle preoccupazioni ambientali dei governi che stanno dando la caccia alle aziende più inquinanti. Per non essere penalizzata e rispettare le norme, BASF è quindi obbligata a spendere molti soldi per sviluppare prodotti più rispettosi dell'ambiente e ridurre l'impatto ambientale delle sue attività.
  • Il secondo e ultimo argomento a favore di una diminuzione del prezzo di questa azione riguarda questa volta la concorrenza ancora molto forte di questo settore di attività. Nonostante la sua posizione di leader, la quota di mercato di BASF è minacciata da altre società che stanno facendo del loro meglio per sviluppare nuovi prodotti innovativi e commercializzarli ad un prezzo competitivo.

 

Come anticipare le variazioni del corso dell'azione BASF grazie agli eventi attuali:

Per concludere questo articolo sulla quota BASF, vi offriamo ora alcuni suggerimenti fondamentali di analisi per aiutarvi a utilizzare gli eventi e le pubblicazioni di notizie giuste per fare le vostre previsioni. Ecco gli elementi che con maggiore probabilità hanno un'influenza diretta sul prezzo di questa azione e che dovreste quindi seguire in via prioritaria:
Essendo l'innovazione al centro del successo dell'azienda, seguiremo da vicino le ricerche in corso, il lancio di nuovi prodotti e le domande di brevetto presentate dal gruppo.

Sebbene l'espansione del gruppo BASF abbia già dato prova della sua efficacia in passato, è necessario monitorare sempre più attentamente le operazioni che consentono alla società di conquistare quote di mercato a livello internazionale, in particolare nei mercati emergenti come i paesi asiatici. Tra queste rientrano le acquisizioni, le fusioni o la creazione di partnership all'estero.

Analogamente, saranno importanti tutti gli sforzi di BASF per diversificare il proprio portafoglio prodotti e raggiungere così una parte più ampia del mercato, come è avvenuto di recente, in particolare nel campo degli OGM.

Al fine di anticipare efficacemente le esigenze chimiche del gruppo BASF e quindi le sue vendite future, monitoreremo da vicino la salute economica globale e i paesi in cui genera la quota maggiore del suo fatturato.
Anche le decisioni del governo in merito alla regolamentazione della produzione e dell'uso di alcune sostanze chimiche possono ostacolare la crescita di BASF e monitoreranno attentamente questi dati e qualsiasi cambiamento importante che possa verificarsi.

Infine, terremo ovviamente sotto stretto controllo la concorrenza in questo settore di attività e l'evoluzione delle quote di mercato di ciascuno dei suoi principali attori. In generale, ogni annuncio o pubblicazione significativa da parte di uno degli avversari di BASF dovrebbe essere oggetto della vostra attenzione.
Oltre ad effettuare questa analisi fondamentale in base agli eventi attuali, dovreste naturalmente considerare la possibilità di effettuare un'analisi tecnica completa e di alta qualità che confermerà o invaliderà i primi segnali ottenuti e vi permetterà quindi di perfezionare la vostra strategia di trading.

 

Fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni BASF

Per realizzare delle previsioni sulla quotazione delle azioni BASF, basta concentrarsi sugli indicatori giusti e seguire gli eventi che hanno degli effetti diretti su questo mercato. Tra gli elementi da seguire troviamo:

  • Gli indicatori tecnici come l’analisi delle tendenze
  • La salute economica del settore dell’industria e della chimica
  • La domanda europea e tedesca.
  • Il costo delle materie prime energetiche.
  • Le innovazioni del gruppo

Come cominciare a trattare le azioni BASF?

Perché non cominciare a trattare online le azioni BASF oggi stesso con i CFD? Per farlo vi basta creare in qualche minuto un conto di trading su una piattaforma di ottima qualità.

76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.