eToro
Plus500
Valutazione: 4.58 64 voti
 

Comprare le azioni Apple con i CFD

La società Apple è senza alcun dubbio una delle più conosciute al mondo e ciò spiga come le sue azioni in Borsa siano ricercate anche dagli investitori privati. Ma prima di cominciare a trattare queste azioni online tramite i CFD, vi proponiamo di saperne di più al riguardo. Troverete quindi in questa scheda delle informazioni di base sulla quotazione di questo titolo borsistico, delle informazioni a proposito dell’attività di questo gruppo statunitense nel dettaglio, un’analisi del suo corso e le nostre previsioni relativamente alle future tendenze più probabili.

 

Dettagli delle attività del gruppo Apple

La società Apple è una multinazionale statunitense del settore delle telecomunicazioni che è anche specializzata nella progettazione e nella vendita di prodotti elettronici per il grande pubblico nonché di personal computer e software.

Si devono a questa casa in particolare i computer Macintosh, i prodotti della serie iPod e iPad nonché i telefoni cellulari iPhone e i lettori multimediali iTunes.

Nel 2015 il sito internet di Apple si è unificato al negozio online del marchio stesso permettendo agli internauti di acquistare online tutti i prodotti della casa. Nel 2016 Apple ha acquistato la società Turi, specializzata in intelligenza artificiale, e ciò fa prevedere una nuova crescita dell’attività.

La sua attività tocca quindi diversi settori:

  • I prodotti per la telefonia a marchio iPhone per oltre il 55% del volume d’affari.
  • I supporti per la musica per il 17% (iPod e iPad) nonché i relativi accessori.
  • L’informatica con i computer a marchio MacBook e iMac per circa il 10%.
  • Le periferiche, come schermi, sistemi di archiviazione, stampanti, videocamere, schede di memoria e server, nella misura del 3,3%.

La maggior parte del volume d’affari viene generata dal mercato statunitense seguito da quello cinese e poi dal resto del mondo. Apple impiega ben 60.400 dipendenti nel mondo e dispone di Apple Store in 16 paesi differenti.

 

Conoscere la concorrenza di Apple

Ovviamente Apple è conosciuta in primo luogo come progettista e costruttore di telefoni cellulari e tablet. Per questo motivo l’evoluzione della quotazione delle sue azioni in Borsa viene fortemente influenzata dai principali concorrenti di questo settore. Il suo principale concorrente da ormai diversi anni è ovviamente il gruppo Samsung con il quale si contende il primo posto della classifica mondiale ma altri concorrenti provenienti dall’Asia stanno costruendosi una buona posizione su questo mercato grazie a dei prodotti più economici. Parliamo in particolare dei fabbricanti Huawei e Xiaomi che stanno attualmente sviluppandosi fortemente.

Apple è anche uno dei leader del settore dei computer con la sua gamma Macintosh ed i celebri iMac che hanno fatto la fama di questo fabbricante. In questo segmento la società si scontra con la concorrenza di altri grandi gruppi come Microsoft, Sony e HP che propongono delle soluzioni similari, ma spesso più economiche, e che detengono quindi una grande parte del mercato, in particolare quello aziendale.

Se volete fare delle previsioni il più possibile precise su queste azioni e sulla loro evoluzione, dovrete ovviamente tener conto di questa concorrenza ed integrare nella vostra analisi fondamentale le notizie relative a queste aziende ed ai loro risultati. Troverete l’insieme di questi dati in dei siti di informazione finanziaria ed economica o consultando le news del vostro mediatore in CFD che riportano gli eventi di questo settore suscettibili di influenzare la quotazione delle azioni di queste società.

 

Le alleanze strategiche messe in opera dal gruppo Apple

Sebbene Apple sia attualmente uno dei leader delle tecnologie della comunicazione, il gruppo cerca di rinnovarsi continuamente mettendo a punto ulteriori innovazioni, in particolare tramite degli accordi e delle alleanze strategiche con diverse società.

In quest’ottica Apple si è, per esempio, alleata con il fabbricante statunitense IBM, specializzato in informatica e nel dominio specifico delle soluzioni mobili per le aziende. Forte della propria posizione di leader nel mercato destinato ai privati, la marca della mela cerca così di svilupparsi nel molto ricercato mondo delle imprese nel quale fatica ad entrare.

Apple si è anche associata al gruppo Cisco, anch’esso specializzato in soluzioni informatiche e con la stessa finalità di sviluppo della propria presenza nel settore professionale, con, in particolare, il progetto di sviluppo di una rete iOS nelle grandi aziende grazie alle competenze di Cisco in materia di reti e di sicurezza.

Appare chiaro che il settore delle aziende è un obiettivo primario per Apple negli anni a venire ed è quindi interessante tenere d’occhio le opportunità e le innovazioni del gruppo in questo settore nel quadro della propria analisi strategica.

 

Analisi della quotazione delle azioni Apple

L’analisi storica dei prezzi delle azioni Apple ci dimostrain un primo tempo la forte redditività a lungo termine di questo titolo che vede da oltre 10 anni una tendenza rialzista quasi ininterrotta e continua, appena marcata da alcuni picchi come accaduto a settembre 2009 ed a maggio 2015.

Ma si nota anche che le azioni Apple sono molto volatili su dei più brevi periodi con delle micro tendenze molto marcate e che offrono quindi delle buone opportunità di guadagno con degli strumenti come i CFD.

 

Consigli per trattare efficacemente le azioni Apple

Se avete in programma di trattare le azioni Apple a breve termine vi consigliamo di privilegiare l’analisi tecnica. A medio e lungo termine basatevi sugli eventi del calendario economico privilegiando le innovazioni del gruppo, lo sviluppo e l’uscita di nuovi prodotti della società e le eventuali fusioni o acquisizioni.

Terrete ovviamente in conto le varie pubblicazioni economiche del gruppo ed i rapporti finanziari.

 

Perché è interessante trattare le azioni Apple?

Se esitate ancora ad acquistare le azioni Apple in Borsa sappiate che le previsioni degli analisti circa la loro probabile evoluzione futura restano estremamente positive. Il previsto rialzo a medio termine è dovuto in gran parte alle misure dell’amministrazione Trump che conta di alleggerire la tassazione delle imprese che riportino i propri capitali negli Stati Uniti, cosa presa seriamente in considerazione dalla Apple. Questa riduzione di tasse si ripercuoterà certamente sui dividendi delle azioni.

Inoltre si nota che le azioni Apple mostrano dei segnali tecnici di progressione rialzista dalla fine del 2016. Hanno anche rotto diverse resistenze forti, segno che la tendenza attuale dovrebbe progredire ulteriormente. Si nota anche che alcuni degli investitori più efficaci al mondo hanno recentemente investito molto su questo titolo.

Tra l’altro, se avete in programma di trattare occasionalmente sulla quotazione delle azioni Apple, vi consigliamo di prendere delle posizioni all’acquisto appena prima dell’uscita di nuovi apparecchi del marchio, visto che questi ultimi inducono generalmente a dei picchi rialzisti significativi. Dovrete ovviamente anche prendere in considerazione la probabile anticipazione dei mercati e la concorrenza che potrebbe far uscire un prodotto concorrente allo stesso momento.

Le prese di posizione a medio termine sono comunque le più interessanti per trattare le azioni Apple ma potete anche posizionarvi a più breve termine utilizzando prevalentemente i dati dell’analisi tecnica ed i segnali forti forniti dai grafici. L’evoluzione storica delle azioni Apple è infatti contraddistinta da movimenti ampi e volatili che permettono di ottenere dei guadagni elevati a breve termine ma è necessario padroneggiare gli indicatori tecnici per riuscirci perché le inversioni di tendenza sono frequenti e improvvise.

Visto che le azioni Apple sono in genere molto volatili l’uso di un elevato effetto leva è sconsigliato ed è preferibile limitare le perdite eventuali in caso di imprevista inversione di tendenza. Troverete gli indicatori necessari alle vostre analisi sui grafici forniti dai migliori mediatori del mercato.

 

Elementi a favore di un aumento del prezzo del titolo Apple:

Per le vostre strategie di investimento a lungo termine su azioni Apple, vi suggeriamo di scoprire qui gli argomenti a favore di un aumento di questo titolo. Torneremo quindi sugli elementi più negativi che potrebbero portare ad un calo del prezzo di questo titolo.

  • Innanzitutto, il carattere innovativo dei prodotti sviluppati da Apple è senza dubbio uno dei principali punti di forza del marchio. Questa capacità di innovare tecnologicamente le ha permesso di sviluppare prodotti ad alte prestazioni, molto richiesti dal grande pubblico e in grado di soddisfare tutte le sue esigenze. Va anche notato che la capitale del marchio Apple è anche qui molto forte, essendo stato il marchio numero uno rispetto a tutti gli altri marchi globali nel 2016. Il valore di questo marchio da solo è stimato in oltre 100 miliardi di dollari.
  • Naturalmente, il fatto che il Gruppo Apple sia considerato uno dei leader del mercato tecnologico è un altro punto di forza innegabile. Oggi, Apple è uno dei maggiori produttori di smartphone al mondo ed è stata la prima azienda statunitense a superare i 700 miliardi di dollari e la più grande azienda quotata in borsa nel 2014.
  • La strategia del Gruppo Apple, che si concentra principalmente sulla tecnologia ma anche su un design accattivante dei suoi prodotti, è un'altra qualità di questa azienda. Con una tale attenzione all'aspetto estetico dei suoi prodotti e alle loro prestazioni, il marchio di mele sa come sedurre il pubblico, ma anche come fidelizzare il pubblico nel lungo periodo navigando sugli effetti della moda.
  • Anche il modello di marketing di Apple si basa su un sistema di distribuzione molto ben congegnato. Il gruppo ha più di 470 negozi in tutto il mondo in 17 paesi diversi. Naturalmente, questi negozi sono soprattutto una vetrina di fascia alta per il gruppo, che distribuisce i propri prodotti principalmente attraverso partner commerciali, siti di vendita online o altre catene di negozi. Da notare che anche la formazione dei consulenti commerciali nei negozi del gruppo è molto ben congegnata e si ispira molto ai codici del lusso, rafforzando così l'immagine di fascia alta dei prodotti.
  • Un altro grande vantaggio che il gruppo Apple deve aumentare la propria quota di mercato azionario è rappresentato dai margini. In effetti, i margini presentati da questa società sono molto elevati. In questo modo, naturalmente, ha la possibilità di investire di più nella ricerca, nello sviluppo e nel marketing. Questi elevati margini sono in particolare il risultato della capacità del gruppo di mantenere ad un livello elevato i prezzi di vendita. La concorrenza si adatta più spesso avvicinandosi al prezzo fissato da Apple per dispositivi equivalenti.
  • Infine, sempre in merito alle argomentazioni a favore di un aumento del prezzo del titolo Apple, possiamo apprezzare il fatto che questo gruppo progetta e sviluppa i propri prodotti concentrandosi sulle esigenze dei consumatori. Tutto il suo genio sta nella capacità di anticipare questi bisogni, ma anche di creare nuovi bisogni reali. È quindi sempre un passo avanti rispetto ai suoi concorrenti, che si accontentano di seguire questa tendenza.

 

Elementi a favore di un calo del prezzo del titolo Apple:

Non a caso le azioni Apple sono uno dei mercati azionari più interessanti per gli investitori di tutto il mondo. In effetti, come avete visto da quanto sopra, vi sono molti argomenti a favore del mantenimento di una tendenza al rialzo a lungo termine.  Ma non bisogna trascurare i pochi elementi negativi di questa impresa. Ecco alcuni esempi concreti di elementi a favore di un calo del prezzo di questo titolo o che potrebbero rallentarne la crescita.

  • Il fatto che il gruppo Apple ha basato la sua strategia sull'anticipazione delle esigenze dei suoi clienti consumatori e sul rilascio di nuovi dispositivi tecnologicamente rivoluzionari che, alla fine, si sono spesso rivolti contro di esso. D'ora in poi, infatti, le aspettative dei clienti del gruppo sono numerose e non è raro che siano delusi dal piccolo cambiamento e dall'innovazione offerta dai nuovi dispositivi sviluppati dal gruppo. Di conseguenza, Apple potrebbe avere qualche difficoltà a mantenere a lungo termine il suo posizionamento innovativo del marchio e potrebbe essere oggetto di crescenti critiche da parte del mercato.
  • In particolare, Apple viene sempre più spesso individuata a causa di un grave problema con i suoi dispositivi, vale a dire la loro incompatibilità con software o accessori che non sono della stessa marca. Naturalmente, questa era in origine l'intenzione di Apple di fidelizzare i clienti e incoraggiare nuovi clienti con il passaparola. Ma alla fine, alla fine, i consumatori stanno pensando due volte prima di prendere la decisione di acquistare un dispositivo Apple, proprio a causa di questa specificità che li rende dipendenti.
  • Un'altra debolezza che potrebbe penalizzare il gruppo Apple nei prossimi anni riguarda anche la sua forte dipendenza dai prodotti di punta. In effetti, il portafoglio di prodotti distribuiti dal marchio è relativamente piccolo rispetto a quanto fanno alcuni dei suoi diretti concorrenti come Google o Microsoft. Ad esempio, se un problema di guasto dovesse interessare uno dei suoi prodotti, le perdite di Apple sarebbero enormi e avrebbero un impatto diretto sulla sua redditività e i suoi profitti.
  • Infine, la concorrenza nel settore degli smartphone è sempre più aggressiva. Oltre al leggendario nemico Samsung, Apple si trova ora ad affrontare alcuni outsider come il coreano Huawei che producono dispositivi altrettanto tecnologici o addirittura più innovativi di quelli di Apple e li commercializzano a un prezzo leggermente inferiore. Inoltre, attualmente vi è un cambiamento significativo nella distribuzione delle quote di mercato in questo settore.

 

Quali sono le principali opportunità e minacce per il Gruppo Apple e la sua azione in Borsa?

Per analizzare le possibilità di aumento o diminuzione del prezzo delle azioni Apple, ecco una sintesi delle opportunità di crescita del gruppo e delle minacce che possono ostacolarle. Cominciamo da qui con le opportunita' da cogliere.

  • Prima di tutto, il gruppo Apple potrebbe iniziare a farsi notare nel settore automobilistico. Il gruppo ha infatti deciso di lanciare, nel 2020, la filiale Apple Car, specializzata in questo settore molto promettente e in cui sono già interessati alcuni dei suoi diretti concorrenti come Google.
  • Il gruppo dovrebbe inoltre investire molto denaro in ricerca e sviluppo nei settori di attività che preferisce, come gli smartphone e i computer. È quindi probabile che l'azienda sarà ancora in grado di sorprendere il grande pubblico con dispositivi innovativi nei prossimi anni e riguadagnare così quote di mercato.
  • Notiamo inoltre che Apple opera attualmente in un mercato in crescita. Ciò è dovuto in particolare all'aumento del potere d'acquisto in alcuni paesi in via di sviluppo, che aumenta il consumo di prodotti di marca come quelli di Apple. Le opportunità di espansione del gruppo sono quindi ancora numerose ed è molto probabile che l'azienda possa trarne ulteriori profitti.
  • Il gruppo dovrebbe continuare a distinguersi anche attraverso i suoi prodotti Apple TV e Iwatch, che sono attualmente in fase di numerosi sviluppi e miglioramenti tecnici. Di conseguenza, la quota di mercato di Apple nel settore completamente digitale dovrebbe crescere nel lungo termine.

Ma stanno emergendo anche alcune minacce contro Apple, che dovrà essere in grado di affrontarle senza perdere redditività. Ciò riguarda in particolare i punti seguenti:

  • In primo luogo, e come accennato sopra, la penetrazione del mercato degli smartphone è uno dei principali pericoli attuali per Apple. Gli altri marchi sono infatti collo e collo a conquistare i primi posti in questo mercato, con le soluzioni Android in particolare che detengono oltre il 47,5% della quota di mercato, contro il 42% di Apple e del suo iOS. Il sistema Android, che viene utilizzato da varie marche di produttori come Samsung, HTC, Lenovo o Huawei, conferisce un grande vantaggio a Google, che lo possiede, e contribuisce ad aumentare la popolarità di questo sistema rispetto ad Apple.
  • Lo stesso vale per la concorrenza sempre più agguerrita nel settore dei computer portatili. Infatti, anche se il MacBook è ancora oggi uno dei prodotti più popolari sul mercato, alcuni concorrenti come Sony, Lenovo o Dell stanno conquistando sempre più i cuori dei consumatori con prodotti sempre più tecnologici e altamente progettati. Naturalmente, questo minaccia direttamente la quota di mercato di Apple, e Apple dovrà trovare una nuova strategia per affrontare efficacemente questa grave minaccia.

Speculare online sulla quotazione delle azioni Apple

Come migliaia di altri investitori, anche voi potete speculare online e in diretta sulla quotazione delle azioni Apple ed intascare dei profitti a breve o a lungo termine utilizzando una piattaforma di trading online.

76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.