eToro
Plus500
Valutazione: 4.51 70 voti
 

Comprare le azioni Alstom con i CFD

Tra le grandi azioni della Borsa di Parigi si ritrovano le azioni Alstom che hanno saputo mostrarsi molto redditizie nel corso degli ultimi decenni. Per aiutarvi a prendere posizione su questo titolo utilizzando i CFD, vi proponiamo di scoprire qui tutti i dati borsistici da conoscere, la sua quotazione in diretta, un’analisi storica del suo prezzo nell’arco di dieci anni nonché il dettaglio delle attività di questa società francese. Potrete in tal modo realizzare le vostre analisi.

 

Le azioni Alstom in breve

  • Capitalizzazione borsistica totale: 4.837,23 milioni di euro
  • Numero di titoli: 219.127.044
  • Piazza di quotazione: Euronext Paris
  • Mercato: Compartiment A
  • Indice: CAC 40
  • Settore di attività: Macchinari industriali

 

L’attività della società Alstom

La società francese Alstom è attualmente uno dei leader internazionali nella fabbricazione di infrastrutture destinate al trasporto ferroviario. Per essere più precisi, la sua attività può essere ripartita in vari poli:

  • Il materiale rotabile come treni, tram e locomotive.
  • I servizi ferroviari come la manutenzione, la modernizzazione, la gestione della logistica e l’assistenza tecnica.
  • I sistemi di segnalazione, di informazione e di controllo.
  • Le infrastrutture ferroviarie come i binari, l’alimentazione elettrica e le apparecchiature elettromeccaniche.

Con ben 105 siti in oltre 60 paesi, il gruppo Alstom impiega attualmente 30.970 dipendenti nel mondo.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni Alstom

Sul mercato francese la società Alstom non subisce una vera e propria concorrenza in quanto è l’unica a proporre questo tipo di servizi ma sul mercato internazionale, sul quale da molti anni cerca di svilupparsi, deve far fronte ad una concorrenza ben più presente ed agguerrita da parte di alcune grandi aziende, alcune delle quali quotate in Borsa.

È in particolare il caso della società Hyundai Rotem che è quella che ha i migliori risultati in termini di volume d’affari a livello mondiale. Vengono poi le società Bombardier Transport e CAF. Altre società meno presenti sul mercato ma comunque da tenere d’occhio sono Siemens Mobility, Stadler, Hitachi Rail, Kawasaki Heavy Industries, Mitsubishi Heavy Industries e Metrovagonmash.

I mercati del settore ferroviario sono pochi ma anche particolarmente redditizi per queste società che conducono delle battaglie spietate per ottenere dei contratti. Per Alstom, il settore geografico più importante è ovviamente quello europeo ed è quindi fondamentale seguire tutte le notizie di questa zona.

Per realizzare con successo l’analisi della quotazione delle azioni Alstom bisogna ovviamente cercare di anticipare le future variazioni tramite un’analisi tecnica completa ma bisogna anche realizzare un’analisi fondamentale che integri uno studio della concorrenza e quindi delle informazioni su tutte le aziende sopracitate.

Per ottenere queste informazioni si può far ricorso ad un sito di informazione economica, specializzato o generalista, o abbonarsi al flusso di notizie del proprio broker.

 

Le alleanze strategiche del gruppo Alstom

Ovviamente, e in un’ottica di sviluppo internazionale, il gruppo Alstom segue una strategia precisa che integra in particolare delle alleanze con alcune aziende concorrenti o di settori diversi dal proprio.

In Francia, il principale alleato di Alstom è ovviamente la SNCF (le ferrovie francesi) con cui lavora congiuntamente dal 2016 per innovare nel settore dei TGV (treni ad alta velocità).

Ma non si tratta dell’unico alleato francese di Alstom. Il gruppo Bouygues è anch’esso diventato un ottimo associato per l’azienda avendo acquisito nel 2014 una partecipazione nel capitale di Alstom.

L’ultimo alleato francese di Alstom è il gruppo Thales che ha recentemente avviato delle trattative sulle attività ferroviarie del gruppo. La conclusione di queste negoziazioni e le decisioni che verranno prese potrebbero fortemente influenzare la quotazione delle azioni Alstom.

A livello internazionale, nel corso del 2014 Alstom si è anche alleata con il gruppo statunitense General Electric per creare diverse joint-venture negli Stati Uniti e mettere in comune le rispettive competenze.

È ovviamente indispensabile seguire tutte le future alleanze di questo gruppo con altre aziende per individuare i futuri movimenti della quotazione.

 

Analisi della quotazione delle azioni Alstom

L’osservazione dei grafici storici delle azioni Alstom mostra diverse fasi interessanti nel corso degli ultimi dieci anni. Si nota prima di tutto una forte progressione rialzista da agosto 2006 a maggio 2008 che ha permesso al titolo di passare da 34,50 € a 81,02 €. Questo rialzo ha poi ovviamente lasciato il passo ad una correzione al ribasso che ha riportato il titolo al livello di 33,22 € ad ottobre 2008.

Fino a luglio 2011 queste azioni hanno cercato di riguadagnare punti con svariati tentativi rialzisti che non hanno però mai superato la soglia di 53,15 €.

Dopo questo periodo, il prezzo delle azioni Alstom evolve in un intervallo compreso tra 20 € e 35 € e segue una tendenza relativamente stabile.

Il titolo si mostra poco volatile per quanto riguarda le tendenze di fondo a lungo termine ma offre comunque alcune possibilità se ci si interessa alle strategie a più breve termine. Infatti, sebbene i grafici borsistici sembrino mostrare poca evoluzione del titolo nel corso degli ultimi anni, se si seleziona un periodo più breve ci si accorge rapidamente che delle opportunità sono presenti.

Dal 2011 diversi movimenti rialzisti e ribassisti successivi sono stati osservati su questo titolo con, in particolare, un primo rialzo fino a marzo 2012 che ha raggiunto i 32,43€, seguito da una correzione al ribasso in direzione dei 23,37€ a giugno 2012. Si assiste poi ad una ripresa in direzione questa volta della soglia dei 35,50€ a marzo 2013. Il successivo ritracciamento è più lungo ed anche più volatile visto che porta il titolo verso il livello dei 18,81€ a marzo 2014, quindi al di sotto della soglia psicologica dei 20€. Questo segnale avrebbe potuto portare al proseguimento del ribasso ma si osserva al contrario un ritorno al rialzo che permette poi di raggiungere quota 30€ stabilizzandovisi tra maggio 2014 e gennaio 2016.

Anche se la quotazione delle azioni Alstom perde nuovamente alcuni punti, non supera ulteriormente al ribasso la soglia dei 20€ e riparte perfino al rialzo ad inizio 2017.

Prendendo in considerazione le informazioni fornite dai grafici borsistici storici della quotazione delle azioni Alstom si evince che questo titolo non presenta grandi rischi nelle strategie a lungo termine con dei movimenti ben identificati sebbene poco volatili nell’insieme. È una buona scelta anche la presa di posizione su questo titolo a breve o medio termine tramite i CFD. La volatilità è infatti più elevata sulle posizioni brevi che su quelle lunghe permettendo così delle differenze di corso più interessanti a condizione di fare ricorso a degli effetti leva relativamente elevati. Bisogna comunque fare attenzione alle leve che posso anche far aumentare le perdite.

 

Gli argomenti a favore di un aumento del prezzo dell'azione Alstom:

Per investire efficacemente nel prezzo delle azioni del gruppo francese Alstom, è ovviamente necessario essere in grado di identificare gli elementi positivi e negativi di questo valore e confrontarli per determinare nel modo più preciso possibile le possibilità di evoluzione nel tempo del suo corso azionario. Per fare questo, è necessario conoscere gli argomenti a favore di un aumento di questo stock, in altre parole i punti di forza di questa società e gli argomenti a favore di una diminuzione di questo stock, in altre parole le debolezze di questa società. Vi aiuteremo quindi ad effettuare questa analisi della situazione attuale di questo titolo a partire dalle argomentazioni che tendono ad una tendenza al rialzo di questo titolo nel medio e lungo termine.

Il primo argomento che può essere citato in questa sede a favore di un aumento del prezzo delle azioni di Alstom riguarda la sua posizione di mercato. Infatti, Alstom è fortemente posizionata tra i leader internazionali in alcuni segmenti come il trasporto ferroviario, segmento in cui è uno dei più grandi gruppi al mondo con trasporto tranviario, metropolitano e TGV e che rappresenta la maggior parte della sua attività. Naturalmente, questa leadership conferisce ad Alstom una maggiore capacità di negoziare con i propri fornitori e clienti e contribuisce a rendere il suo marchio più popolare.

Un altro argomento a favore di un aumento della quotazione del titolo Alstom riguarda la strategia del gruppo nell'ambito del suo posizionamento nei mercati emergenti. Sappiamo infatti che questi paesi, che sono in fase di modernizzazione e in piena espansione economica, mostrano una domanda sempre maggiore con un fabbisogno infrastrutturale sempre maggiore. Questo aumento della domanda dovrebbe quindi andare a beneficio del settore in generale e di Alstom in particolare, che è strategicamente ben radicata in questi mercati ad alto potenziale. A questo proposito va notato che il mercato ferroviario mondiale è stimato a più di 10 miliardi di euro e che la sua crescita annua è compresa tra il 2,5 e il 3% circa.

Sempre tra gli elementi positivi di questa analisi, si segnala che le attività proposte dal gruppo Alstom coprono tutte le attività di costruzione ferroviaria, grazie alle diverse operazioni di acquisizione effettuate dal gruppo, come l'acquisizione delle attività di segnalamento ferroviario dal gruppo General Electric, che generano il 54% del fatturato in questo segmento. Grazie a questa gestione totale dei servizi ferroviari, Alstom elimina la concorrenza offrendo un'offerta completa e può aggiudicarsi importanti contratti.

Anche gli investitori del mercato azionario basano le loro strategie di acquisto su questo valore sull'ottima visibilità del portafoglio ordini dell'azienda. Le commesse internazionali sono infatti grandi e rassicuranti e rappresentano quasi 4 volte il fatturato annuo dell'azienda.

Mentre le operazioni di acquisizione effettuate da Alstom sono strategicamente finalizzate ad aumentare il proprio segmento e la copertura geografica del proprio settore di attività, il gruppo è anche in grado di dismettere alcune delle sue attività meno interessanti per generare cassa significativa. Ciò è avvenuto in particolare di recente con la rivendita delle attività energetiche al gruppo General Electric. Grazie a questa gestione intelligente, Alstom ha ora una solida situazione finanziaria e un debito sempre più ridotto che dovrebbe presto scomparire completamente.

 

Gli argomenti a favore della riduzione del prezzo dell'azione Alstom:

Come indicato in precedenza, una buona analisi delle possibilità di aumento o diminuzione del prezzo delle azioni di Alstom richiede un confronto dei punti di forza e di debolezza di questa società, in altre parole, argomenti a favore di un aumento o di una diminuzione del suo valore. Abbiamo appena visto in dettaglio gli argomenti a favore di un aumento di questa quota, quindi passiamo ora agli elementi più negativi che potrebbero influenzare questa quota verso il basso.
In primo luogo, una delle principali carenze del gruppo Alstom e quindi uno dei principali argomenti a favore di una riduzione del prezzo di questa azione riguarda naturalmente l'elevatissima dipendenza delle sue attività dalla spesa pubblica e dai bilanci assegnati dallo Stato. È quindi difficile avere un'adeguata visibilità a lungo termine sulle possibilità di nuovi progetti su larga scala. Per quanto riguarda il settore pubblico, le attività di Alstom dipendono questa volta dalle capacità di finanziamento dei suoi clienti. Tuttavia, l'attuale situazione economica è più per l'economia che per la spesa e questo potrebbe portare ad un calo dell'attività del gruppo francese.

Come abbiamo visto in precedenza tra i vantaggi di questa azione, Alstom ha avviato una procedura di vendita con il gruppo General Electric, che prevede la creazione di una joint venture con opzioni di vendita di Alstom a General Electric nel 2018 per quanto riguarda Grid and Renewables, che potrà essere quotata in borsa, e per quanto riguarda Global Nuclear e French Steam nel 2020. Fino a quando questo processo non sarà completato, è quindi probabile che il prezzo del titolo Alstom subisca una volatilità molto elevata, trainata dagli annunci relativi a queste varie operazioni, che rappresenta un rischio aggiuntivo per il trader.

Anche il fatto che lo Stato francese sia ancora un azionista di minoranza in questo gruppo è un argomento che può indurre gli investitori a esitare, visti i conflitti di governance che ne possono derivare. Inoltre, possiamo vedere che il livello di attività in Francia rimane per il momento relativamente basso.

È inoltre deplorevole che il gruppo Alstom comunichi solo pochi obiettivi finanziari a breve termine e quasi mai obiettivi annuali. Attualmente, gli unici obiettivi comunicati dall'azienda riguardano l'anno 2020 con un margine obiettivo del 7%.
Infine, l'ultimo argomento a favore di una riduzione del prezzo di questa azione Alstom riguarda un rischio significativo di sottovalutazione del mercato azionario a causa delle joint venture create con General Electrics, che conferiranno al futuro gruppo lo status di holding industriale almeno fino al 2020, come già evidenziato dai grafici.

 

Come seguire il corso dell'azione Alstom attraverso le notizie:

Gli argomenti positivi e negativi appena citati dovrebbero fornirvi alcune interessanti informazioni sul potenziale di movimento del prezzo delle azioni, ma ciò non significa che la vostra strategia d'investimento debba basarsi esclusivamente su questi parametri. Infatti, anche altri dati, questa volta provenienti da eventi attuali e pubblicazioni future, dovrebbero essere presi in considerazione per tracciare questo valore nel tempo.  Per aiutarvi a svolgere questa fondamentale analisi fondamentale, ecco alcuni degli eventi che dovreste seguire con la massima attenzione.

  • Innanzitutto, l'attuale chiara volontà del gruppo Alstom di diventare un attore puro nel trasporto ferroviario solleva molti interrogativi e dubbi tra gli investitori. Pertanto, seguiremo da vicino l'evoluzione di questo cambiamento per garantire che l'azienda abbia la capacità di farlo.
  • Naturalmente, i risultati finanziari del gruppo saranno oggetto di un attento monitoraggio, tenendo conto del fatto che l'esercizio sociale viene posticipato al 31 marzo di ogni anno. Pertanto, assicuratevi di registrare questa importante data per le vostre analisi.
  • Il piano d'azione e la strategia attualmente in corso di attuazione da parte del gruppo Alstom con scadenza al 2020 devono essere attentamente monitorati anche per quanto riguarda il loro impatto. In questo orizzonte temporale sono infatti previsti tre importanti sviluppi, in particolare la possibilità per Alstom di diventare un attore multiregionale nel mondo e di aumentare i propri ricavi con una quota del 60% di segnalamento, servizi e sistemi, ma anche di raggiungere una crescita organica di almeno il 5% e un margine operativo di almeno il 7%.
  • Naturalmente, qualsiasi firma di grandi contratti sarà un interessante segnale d'acquisto per le vostre posizioni su questo titolo. In particolare, saranno monitorati i contratti firmati in Asia e più specificamente in India, che sono molto promettenti.
  • Gli eventi connessi ai licenziamenti o alla chiusura di unità produttive sono generalmente pregiudizievoli per il corso delle azioni di Alstom. Sarà quindi necessario tenere conto anche di questi annunci e delle controversie che essi generano.
  • Infine, va osservato che il capitale del gruppo Alstom è altamente incerto. Infatti, la quota del 28,3% del gruppo Bouygues, parzialmente rilevata dal governo francese (20%) ad un prezzo unitario di 35 euro dopo la recente chiusura dell'offerta pubblica di riacquisto di azioni proprie, avrà conseguenze sulla governance della società e potrebbe minare il sentimento degli operatori su questa sicurezza.

Come avrete capito, l'analisi del titolo Alstom richiede una buona conoscenza della situazione attuale ma anche un'anticipazione degli effetti degli eventi fondamentali sul titolo. Ma per andare ancora oltre e affinare realmente la vostra strategia di investimento su questo titolo, vi consigliamo di utilizzare, in parallelo, i segnali che otterrete effettuando un'analisi tecnica completa di questo titolo con diversi indicatori.

 

Fare delle previsioni sulla quotazione delle azioni Alstom

Per realizzare delle previsioni sulla quotazione delle azioni Alstom, basta concentrarsi sugli indicatori giusti e seguire gli eventi che hanno degli effetti diretti su questo mercato. Tra gli elementi da seguire troviamo:

  • Gli indicatori tecnici come l’analisi delle tendenze
  • La salute economica del settore dei trasporti ferroviari.
  • I nuovi contratti e cantieri del gruppo
  • Il costo dei materiali.
  • Il livello di concorrenza di questo settore.

Come cominciare a trattare le azioni Alstom?

Se anche voi avete intenzione di investire online sulla quotazione delle azioni Alstom, vi consigliamo di raggiungere subito un broker regolamentato dalle autorità europee e di utilizzare i CFD.

76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.