eToro
Plus500
Valutazione: 4.47 43 voti
 

Quali sono attualmente i migliori piazzamenti?

Scegliere un piazzamento per costruirsi una forma di risparmio redditizio e sicuro non è cosa semplice ed è il motivo per cui vi aiutiamo a scegliere presentandovi i migliori piazzamenti del momento e fornendovi inoltre alcuni consigli per aiutarvi a selezionare il miglior piazzamento in funzione delle vostre esigenze.

 

Come scegliere il miglior piazzamento?

Per scegliere il miglior piazzamento possibile bisogna studiare i differenti punti importanti qui elencati:

  • La redditività. Il tasso di rendimento del piazzamento è senza dubbio il criterio più importante.
  • La durata dell’investimento. A breve o a lungo termine a seconda delle proprie esigenze.
  • Il livello di rischio. Alcuni piazzamenti sono più rischiosi di altri e la scelta del rischio da assumere è individuale.
  • La propria capacità di risparmio. Bisogna calcolare con precisione la somma che si può destinare al proprio piazzamento senza rischi per la spesa corrente.
  • Il costo del piazzamento. Le spese collegate al proprio piazzamento devono essere verificate in maniera sistematica.
  • La fiscalità dei plus valori. Alcuni piazzamenti offrono dei vantaggi fiscali di cui bisogna tener conto.
  • La facilità di uscita. Alcuni fondi piazzati vengono bloccati per alcuni anni mentre altri possono essere ritirati ad ogni momento.
  • La difficoltà. Se non si ha l’anima del trader è bene rivolgersi ai piazzamenti più semplici o agli investimenti guidati.

Tenendo conto di tutte queste informazioni sarete in grado di scegliere il miglior piazzamento che risponda al tempo stesso alle vostre esigenze, alle vostre capacità di investimento e ai rischi che siete disposti ad assumervi.

 

I migliori piazzamenti del 2017

Interessiamoci ora ai migliori piazzamenti finanziari del 2017.

  • I piazzamenti più redditizi. Se si investe a breve termine si può optare per dei piazzamenti rapidamente redditizi (ma anche più rischiosi) come l’investimento borsistico online.
  • I piazzamenti più sicuri. Se si cerca un piazzamento che sia prima di tutto sicuro anche se poco redditizio è bene orientarsi di preferenza verso un classico deposito di risparmio.

Si possono ovviamente anche scegliere diverse soluzioni di piazzamento e diversificare così gli investimenti, un’eccellente maniera di proteggersi dalle incertezze dei mercati e di mantenere i vantaggi proteggendo il capitale. In questo sito sono disponibili dei consigli e delle spiegazioni dettagliati circa tutti i prodotti qui citati.

 

Perché piazzare il denaro in Borsa

Quando si dispone di un capitale, anche se di piccola entità, è un peccato lasciarlo sul proprio conto bancario senza cercare di farlo fruttare tramite un piazzamento. Ora, i prodotti di risparmio proposti dalle banche offrono dei tassi di interesse molto bassi e sono solitamente limitati da dei tetti di deposito.

Grazie all’investimento in Borsa è possibile trattare e profittare dell’evoluzione della quotazione di diversi attivi. La redditività offerta da tali piazzamenti è molto più interessante dei piani di risparmio ma il livello di rischio è molto più elevato.

Un altro vantaggio del piazzamento in Borsa è che si è liberi di piazzare il denaro sui titoli di proprio interesse e di ritirare i guadagni a proprio piacimento senza dover attendere una scadenza minima.

Ma un piazzamento di denaro in Borsa è ancora più interessante se si utilizza una piattaforma di trading online piuttosto che un prodotto bancario, come un conto titoli o una polizza vita.

 

Piazzare del denaro in Borsa direttamente online

Da alcuni anni ormai, i privati hanno la possibilità di gestire personalmente i propri piazzamenti in Borsa attraverso delle piattaforme di trading online sviluppate e messe a disposizione da dei broker specializzati.

Su tali piattaforme, un tempo riservate al trading delle valute, si può ormai speculare sulla quotazione di numerose azioni di Borsa fra quelle che fanno parte dei grandi indici borsistici internazionali.

Questa modalità di trading presenta numerosi vantaggi tra cui:

  • Semplicità di utilizzo con delle interfaccia studiate per i privati.
  • Un effetto leva che permette di ottenere degli utili significativi anche con un piccolo capitale (ma aumenta anche il rischio di perdite)
  • Numerosi strumenti di supporto alla decisione come le analisi di mercato, i segnali di trading nonché dei grafici innovativi che integrano i migliori indicatori tecnici.
  • Delle funzionalità pratiche come il conto dimostrativo gratuito per esercitarsi senza rischi.
  • Infine, la varietà degli attivi borsistici che si possono trattare online è molto elevata.

 

Un investimento in Borsa redditizio a lungo termine

Il metodo più tradizionale per investire in Borsa consiste nel crearsi un portafogli borsistico tramite un prodotto di piazzamento bancario o un conto titoli utilizzando una piattaforma di investimento online. Questo tipo di investimento produce degli utili se il proprio obiettivo di investimento è a lungo termine.

Infatti, investire su delle azioni in Borsa per generare dei dividendi e/o per rivenderle successivamente garantisce una redditività media nell’ordine dell’8/10% l’anno, quindi ben al di sopra della remunerazione dei prodotti di risparmio o dei plusvalori immobiliari.

Tuttavia, bisogna mostrarsi pazienti se si intende percepire questo tipo di utili e bisogna conservare le proprie azioni il più a lungo possibile, avendo inoltre cura di scegliere con attenzione gli attivi su cui investire.

Un altro inconveniente di questo tipo di investimento in Borsa a lungo termine riguarda la fiscalità dei plusvalori che viene considerata come un freno da parte di numerosi investitori.

 

Un investimento in Borsa redditizio a breve o medio termine

Da alcuni anni esiste un altro metodo per speculare in Borsa a più breve termine, un metodo che offre alcuni vantaggi. Si tratta dei CFD, o Contratti per Differenza, proposti dai broker online.

Tramite una piattaforma di trading, si possono usare questi contratti per prendere posizione in diretta dai mercati su numerose azioni ed indici borsistici internazionali. Una delle particolarità di questi contratti è che permettono di speculare puntando sul rialzo o sul ribasso della quotazione di un’azione.

Ovviamente, questi contratti possono essere sia vincenti che perdenti e il rischio connesso deve essere preso in considerazione prima di cominciare a trattare.

 

In che modo il proprio investimento in Borsa può essere più redditizio limitando i rischi?

Le piattaforme di trading dei broker online propongono numerosi strumenti e funzionalità pratiche che aiutano a realizzare delle strategie efficaci trattando in Borsa. Può trattarsi di moduli di formazione all’investimento, di analisi, di segnali o di grafici personalizzabili con i grandi indicatori tecnici.

Grazie all’insieme di queste funzionalità, potrete diventare rapidamente degli eccellenti investitori in Borsa e fare in modo che i vostri piazzamenti presentino un livello di rischio gestibile in funzione del vostro capitale.

Cominciare ad investire in Borsa online

Per investire in Borsa in maniera redditizia, cominciate dal creare un conto di trading online su una buona piattaforma e prendete subito posizione su numerosi attivi borsistici.

I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. Una percentuale di conti di clienti privati compresa tra il 74% e l’89% perde denaro in occasione della negoziazione di CFD. Per utilizzare questi strumenti è indispensabile essere certi di comprendere il funzionamento dei CFD e di potersi permettere di assumere l’elevato rischio di perdere il proprio denaro.